Top 100 dei rossi italiani: Brunello di Montalcino in testa

Incrociando le sette guide enologiche più autorevoli, Gambero Rosso, Espresso, Veronelli, Bibenda, Vitae, Daniele Cernilli e Luca Maroni, e le loro preferenze, ecco che esce fuori la classifica dei migliori 100 assoluti vini rossi e il Brunello sale sul podio delle denominazioni più rappresentate. Sono infatti 10 le etichette di Brunello di Montalcino che compaiono all’interno della lista, elaborata dalla rivista MF Gentleman: Biondi Santi, Col D’Orcia – Poggio al Vento, il Poggione, Le Chiuse, Fattoria dei Barbi – Vigna del Fiore, La Gerla, Castello Banfi – Poggio alle Mura, Le Potazzine, Mastrojanni – Vigna Loreto e Poggio di Sotto.
“Guide che sentono – commenta la rivista – ora più che mai, l’esigenza di differenziarsi l’una dall’altra e lo fanno cercando di scoprire vini inediti di produttori ancora sconosciuti, e che, per permettere agli emergenti di farsi strada, hanno preso l’abitudine di cancellare dalle loro pagine qualcuna delle bottiglie di più riconosciuto valore. Con queste esclusioni, però, è sempre più difficile per i vini d’alto profilo comparire in tutte”.

Comments are closed.