Consorzio: parola ai vicepresidenti

“Portare avanti nel modo migliore i progetti già avviati (la nuova sede del Consorzio in primis), lavorare per far crescere la Docg Brunello nel mondo, far partire al meglio la Fondazione del Brunello, mantenere salde le colonne portanti del territorio e supportare il presidente Patrizio Cencioni”. Questi i punti da dove vuole partire il nuovo consiglio d’amministrazione del Consorzio del Brunello di Montalcino, nelle parole dei 3 neo eletti vice presidenti: Andrea Machetti, Riccardo Talenti e Tommaso Cortonesi.
“Siamo un trio ben amalgamato – commenta Andrea Machetti – sapremo dare un contributo forte a questo consiglio e al presidente Cencioni. Io, da parte mia, ci metto l’esperienza e rappresento la continuità del vecchio mandato”. “Questo assemblaggio di nuovi e “vecchi” e quel che ci voleva per produrre idee nuove – ammette Riccardo Talenti – ora bisogna entrare subito in azione perché c’è tanto da lavorare, soprattutto per portare a termine i progetti già avviati dal vecchio consiglio”. “Sarà una bella sfida, soprattutto per me che sono al primo consiglio – dice alla Montalcino News Tommaso Cortonesi – ma, se sapremo fare squadra, tutto sarà più facile. L’importante è spingersi in avanti e non adagiarsi”. Primo passo? Il primo cda in programma la prossima settimana per definire i ruoli dei consiglieri.

Comments are closed.