Cencioni: “ecco cosa faremo per il Consorzio”

“Il ruolo di agenzia di sviluppo territoriale, per il Consorzio del Brunello, dovrà crescere, per questo sarà fondamentale intraprendere un nuovo modo di fare promozione attraverso la valorizzazione. In questo percorso il ruolo dei giovani sarà fondamentale, e la scelta dei vicepresidenti parla chiaro. Vogliamo far capire al mondo che il Brunello è unico perché frutto di un sistema basato sulla complementarietà tra i grandi produttori e i piccoli vignaioli”. Così Patrizio Cencioni, neo presidente del Consorzio del Brunello, ha raccontato, alla MontalcinoNews, la linea programmatica del consiglio che amministrerà una delle realtà più importanti ed influenti del territorio per i prossimi 3 anni. “Il nostro impegno – ha spiegato Cencioni – sarà mirato ad spingere e sostenere la collaborazione tra produttori, Consorzio e istituzioni, portando avanti importanti iniziative intraprese dall’amministrazione precedente. In aggiunta vogliamo ampliare e consolidare il brand Brunello sui mercati internazionali. Già la settimana prossima ci incontreremo per avviare progetti e definire il lavoro che vogliamo portare avanti all’interno del Cda, anche sulla base di possibili collaborazioni con altri Consorzi”.

Comments are closed.