Sì alla “zonazione”

Un interrogativo, quello se attuare o meno la zonazione nel territorio del Brunello, su cui, da anni, si dibatte a Montalcino e non solo. Un territorio che varia molto per la sua estensione e le sue diverse altitudini, e un vino di eccellenza da tutelare e, su cui, in tanti, ritengono si debba intervenire creando delle sottozone di produzione.
Ad esprimersi in merito Enrico Viglierchio, dg di Castello Banfi, una delle cantine leader del territorio che, ai microfoni di WineNews, ha dichiarato il suo “si alla zonazione del territorio di Montalcino. Per la nostra cantina, non sarebbe una novità. Il progetto interno di zonazione è iniziato nel lontano 1982”.

Comments are closed.