Donatella Cinelli Colombini ed “Il marketing delle cantine aperte. Istruzioni pratiche per portare al successo le cantine turistiche”

“Il marketing delle cantine aperte. Istruzioni pratiche per portare al successo le cantine turistiche” è un manuale pratico per chi vuole accogliere visitatori nella propria azienda enologica e per chi vuole diventare un professionista dell’incoming turistico del vino. Il libro di Donatella Cinelli Colombini – presidente nazionale delle Donne del Vino e titolare delle cantine con organico interamente femminile Casato Prime Donne a Montalcino, dove produce Brunello, e Fattoria del Colle a Trequanda, dove imbottiglia Chianti e Orcia – contiene informazioni su come organizzare il punto vendita e le degustazioni turistiche, trovare agenzie che organizzano wine tour e proporsi in modo convincente. Spiega perché alcuni luoghi rimangono sempre nel cuore e nella mente dei visitatori e altri no e perché il linguaggio verbale e non verbale di chi li accompagna è determinante per ottenere il risultato positivo. Su diversi argomenti della pratica aziendale scende molto nel dettaglio spiegando, ad esempio, come partecipare efficacemente a una fiera o a un workshop.
Alcuni contenuti generali servono a dare uno scenario all’accoglienza dei turisti in cantina e a rendere consapevoli della concorrenza mondiale in uno dei segmenti più performanti dell’intero comparto turistico. Sono tuttavia le linee guida sul modo di progettare, gestire e portare al successo l’incoming enoturistico la forza di un manuale di buone pratiche in cui Donatella Cinelli Colombini ha trasferito tutte le sue conoscenze. Un bagaglio professionale composto di studi e letture assidue, di una profonda conoscenza dell’offerta di turismo del vino in Italia e all’estero, ma soprattutto delle esperienze delle sue due cantine che erano come tantissime altre ma in pochi anni sono diventate destination.
Il libro fa parte della collana “Idee e strumenti per il marketing” di Agra Editrice che comprende anche un altro libro di Donatella Cinelli Colombini, “Il marketing del turismo del vino”, pubblicato nel 2007.
Focus – Donatella Cinelli Colombini
Donatella Cinelli Colombini discende da uno dei casati storici del Brunello di Montalcino. È nata a Siena nel 1953, città dove si è laureata in Storia dell’arte con il massimo dei voti.
Per prima ha intuito il potenziale turistico dei luoghi del vino e, nel 1993, ha inventato “Cantine aperte”, la giornata che in pochi anni ha portato al successo l’enoturismo in Italia. Oggi insegna turismo del vino nei Master post laurea.
Nel 1998 ha lasciato l’azienda di famiglia per crearne una sua composta dal Casato Prime Donne a Montalcino, dove produce Brunello, e dalla Fattoria del Colle a Trequanda con cantina di Chianti e Orcia, nonché centro agrituristico. Le sue sono le prime cantine in Italia con un organico interamente femminile.
Nel 2003 ha vinto l’Oscar di miglior produttore italiano e ha pubblicato il “Manuale del turismo del vino”. Nel 2007 è uscito il suo secondo libro “Il marketing del turismo del vino”.
Dal 2001 al 2011 è stata Assessore al Turismo del Comune di Siena e in quel periodo ha ideato il “trekking urbano”, nuova forma di turismo sostenibile e salutare.
Nel 2012 le è stato assegnato il “Premio Internazionale Vinitaly” e nel 2014 il titolo di Cavaliere della Repubblica Italiana. Dal 2016 è presidente nazionale delle Donne del Vino.

Comments are closed.