Al Liceo Lambruschini nuovo progetto di Mediazione Linguistica Enologica

Per rispondere alle esigenze di un territorio da sempre a vocazione vitivinicola ed oggi aperto ad una dimensione internazionale, sia per la crescente globalizzazione del mercato sia per l’aumento di imprenditori esteri, il Liceo Linguistico Lambruschini ha deciso di mettere a disposizione del Consorzio del Brunello la propria filiera formativa. Nasce da questa premessa, nel quadro dell’alternanza scuola-lavoro, un nuovo progetto di “mediazione linguistica enologica”.
Il progetto coinvolge le classi del triennio. A partire dalla classe III, sfruttando i moduli pomeridiani del venerdì, gli studenti saranno introdotti alla conoscenza del mondo del vino da esperti messi a disposizione dal Consorzio del Brunello e guidati nella conoscenza linguistica dai lettori madrelingua.
Il primo anno (classe III) sarà dedicato al territorio, alla vigna e alla cantina e gli interventi degli esperti del Consorzio saranno implementati dai lettori madrelingua, per avvicinare i ragazzi ad un linguaggio tecnico, e da un modulo di storia dedicato all’antropizzazione del territorio montalcinese e allo sviluppo della coltivazione della vite. Si prevede una visita al territorio e la visita ad una cantina. Gli stage nelle aziende si limiteranno all’affiancamento di personale qualificato durante le visite in cantina.
Il secondo anno (classe IV) oggetto di analisi sarà il vino nelle sue varie fasi: dalla raccolta dell’uva alla vinificazione. Agli interventi degli esperti del Consorzio e al potenziamento linguistico offerto dai lettori madrelingua sarà aggiunto un modulo di scienze sui principi della fermentazione, per offrire una più ampia conoscenza dell’argomento. Si prevede un’uscita in settembre per partecipare ad una giornata di vendemmia. Gli stage saranno attività di guida nella visita alle cantine e gli studenti affiancati da un tutor presenteranno il territorio e le fasi della vinificazione.
Il terzo anno (classe V) gli studenti saranno guidati alla conoscenza del vino e del mercato. Oltre agli interventi degli esperti del Consorzio e dei lettori madrelingua sarà coinvolto il docente di disegno e storia dell’arte: oggetti di studio le rappresentazioni del vino nell’arte e lo studio delle etichette, con possibilità di realizzazione di un prototipo. Si prevede un piccolo corso di degustazione per conoscere le caratteristiche principali dei vini. Gli stage saranno svolti in affiancamento ai produttori in eventi e mostre, partendo dal consueto appuntamento di “Benvenuto Brunello”.
Il percorso di “mediazione linguistica enologica” ha l’obiettivo di offrire agli studenti del Liceo Linguistico Lambruschini la possibilità di sviluppare una professionalità nuova spendibile sul territorio di Montalcino, implementando il percorso liceale con un rapporto diretto con il mondo del lavoro. Al Consorzio del Brunello garantisce figure altamente professionalizzate da utilizzare nelle aziende per soddisfare le esigenze di una realtà divenuta sempre più internazionale.

Comments are closed.