Wine lovers, Montalcino e l’offerta turistica

È d’obbligo, per territori come Montalcino, che fanno del connubio tra terra e vino, storia e cultura, paesaggi e gastronomia, il proprio biglietto da visita nel mondo, fornire a turisti e visitatori un’offerta ampia e variegata per trascorrere giorni indimenticabili e vivere esperienze suggestive. Ed è il Brunello a divenire proprio il promotore e il narratore del territorio: un sorso di questo nettare racconta al mondo ciò che Montalcino è, il suo passato ma anche ciò che è divenuto oggi e ciò che sarà nel futuro, un modo per “assaporare” una cultura che va oltre il vino ma che attraverso questo vino si esprime e si enfatizza. Sia che arrivino per una visita veloce, sia che decidano di pernottare, gli appassionati del Brunello scelgono di visitare Montalcino per conoscere il luogo dove il proprio vino del cuore nasce. Ma qual è l’offerta che Montalcino propone a tutti coloro che decidono di conoscere il territorio dove il Brunello nasce? Se, dal punto di vista dell’accoglienza molto ancora Montalcino ha da crescere, numerosi agriturismi e B&B, apparamenti e alberghi, ma anche Resort, ristoranti e trattorie, enoteche e cantine sempre aperte, accolgono sul territorio gli appassionati di Brunello.

Comments are closed.