Cantine Aperte 2017: tra fumetti e solidarietà

Venticinque anni fa nasceva, proprio in Toscana, l’evento che ha rivoluzionato la comunicazione del vino. Cantine Aperte raggiunge l’edizione numero 25 in Toscana, là dove è nato in via sperimentale, il 28 maggio, quando, oltre 80 cantine del Movimento Turismo del Vino Toscana apriranno le porte agli enoappassionati, organizzando, per due giorni, eventi nell’evento che rappresentano un modo di festeggiare il vino italiano e toscano in particolare.
La grande novità di questa venticinquesima edizione di cantine aperte sarà la collaborazione tra il Movimento Turismo del Vino Toscana e la fiorentina Scuola Internazionale di Comics, la più importante accademia internazionale per la formazione di artisti del fumetto. Grazie a questa partnership la Scuola metterà a disposizione dei fumettisti che si divideranno tra le cantine aperte nell’ultima domenica di maggio. Ogni cantina avrà un artista diverso che racconterà attraverso le immagini il vino “a fumetti” per l’appunto. Un modo per coinvolgere il visitatore, ma anche per dimostrare che la comunicazione di questo grande prodotto, il vino, sta cambiando. Oltre alle dimostrazioni artistiche dei fumettisti, le cantine che parteciperanno all’evento, organizzeranno molte attività collaterali per fare da sfondo alle degustazioni. Dalla musica all’arte, dai giochi in campagna ai piatti tradizionali di ogni territorio. Ce ne sarà insomma per tutti i gusti in ogni denominazione del territorio toscano.
Ma non finisce certo qui. Per questo importante compleanno, Cantine Aperte rinnova il suo impegno nella solidarietà. Attraverso un’etichetta speciale, dedicata ad una raccolta fondi, e due calici griffati per sostenere la ricerca contro il cancro. Con la “Bottiglia Solidale” si concretizza il progetto realizzato dal Movimento Turismo del Vino delle Marche e adottato da tutte le regioni italiane per sostenere le popolazioni colpite dal sisma. Le cantine aderenti di tutta Italia, infatti, potranno apporre sui loro vini l’etichetta solidale (“Un Mare diVino al Cuore delle Marche”) realizzata dall’artista marchigiano “Ago” (Andrea Agostini) e vendere il loro vino al prezzo simbolico unitario di 10 euro, interamente devoluto all’acquisto di un’ambulanza per le zone terremotate. Prosegue inoltre l’iniziativa “MTV per Amatrice”, la raccolta fondi lanciata da MTV Italia a Cantine Aperte in Vendemmia che andrà avanti fino a fine maggio. Si rinnova infine il sodalizio con Airc (Associazione italiana per la ricerca sul cancro), a cui sarà donato tutto il ricavato della vendita dei calici griffati “Cantine Aperte 25”, realizzati in esclusiva per il 25° compleanno della manifestazione. La confezione di due calici Rastal sarà disponibile il 27 e 28 maggio in tutte le cantine aderenti all’iniziativa.

Focus – Le “Cantine Aperte” di Montalcino
Casato Prime Donne
Casisano
Castello Banfi
Castello Tricerchi
Col d’Orcia
Col di Lamo
Fattoria dei Barbi e Museo del Brunello
Tenuta Il Poggione
Tenute Silvio Nardi
Val di Suga

Comments are closed.