Montalcino, gli “stati generali” della storia della civiltà contadina

Studiosi e ricercatori in arrivo dalle più prestigiose università dell’Italia e d’Europa, che ogni anno si trovano a Montalcino per gli “stati generali” della storia della civiltà contadina: l’occasione è il Laboratorio internazionale di Storia Agraria, che ogni anno tra agosto e settembre richiama i maggiori esperti del settore. Un vero e proprio think tank dedicato al mondo rurale, che fa di Montalcino un polo culturale di altissimo livello, sul quale è importante che aziende e istituzioni continuino a credere ed investire, perché è solo guardando al passato che si possono capire ed interpretare le dinamiche presenti e future. Il Laboratorio è strettamente collegato al “Centro di studi per la storia delle campagne e del lavoro contadino”, con sede a Montalcino, fondato nel 1997 da Massimo Montanari, tra i più importanti studiosi di storia dell’alimentazione a livello mondiale, Alfio Cortonesi, professore di Storia Medievale all’Università della Tuscia, e Raffaele Licinio, professore all’Università di Bari. Attorno questo centro, esiste un link di medievalisti che hanno elaborato un progetto comune di ricerca e formazione.

Lascia un Commento