Sangiovese Purosangue: Rosso di Montalcino secondo a nessuno

Uno dei vitigni storici e tra i più diffusi d’Italia, si racconta in uno degli eventi enoici promossi dall’Associazione EnoClub Siena, che si occupa della promozione dei vitigni autoctoni, particolarmente del Sangiovese di qualità: “Sangiovese Purosangue”. Nato nel 2012, l’evento ha come obiettivo quello di rendere omaggio ad uno dei vitigni più importanti del Bel Paese. Tra degustazioni e banchi d’assaggio, il protagonista assoluto della manifestazione sarà, giovedì 11 maggio all’Osteria del Treno di Milano, il Rosso di Montalcino. In degustazione durante il seminario condotto da Armando Castagno, prestigioso relatore AIS Milano, ben 18 etichette e, a seguire, saranno allestiti anche dei banchi d’assaggio per proseguire con la degustazione.

Focus – vini presentati al seminario
- Baricci – Rosso di Montalcino 2011
- Baricci – Rosso di Montalcino 2012
- Baricci – Rosso di Montalcino 2013
- Casisano Tommasi – Rosso di Montalcino 2015
- Col d’Orcia – Rosso di Montalcino 1998
- Fattoi – Rosso di Montalcino 2015
- Fattoria dei Barbi – Rosso di Montalcino 2015
- Il Marroneto – Rosso Madonna delle Grazie 2004
- Le Chiuse – Rosso di Montalcino 2008
- Le Potazzine – Rosso di Montalcino vecchia annata
- Le Ragnaie – Rosso di Montalcino 2009
- Lisini – Rosso di Montalcino 2015
- Pietroso – Rosso di Montalcino 2015
- Poggio di Sotto – Rosso di Montalcino 2014
- Querce Bettina – Rosso di Montalcino 2006
- Sanlorenzo – Rosso di Montalcino 2005
- Tiezzi – Rosso di Montalcino 2010
- Ventolaio – Rosso di Montalcino 2015

Comments are closed.