Obama beve Montalcino nella cena senese all’Enoteca I Terzi

Un ricco menù innaffiato dalle eccellenze enoiche del senese, Montalcino in primis, quello che ieri sera, dopo la visita pomeridiana a Palazzo Pubblico e alla Cattedrale, la carovana di Barack e Michelle Obama, hanno gustato alla rinomata Enoteca I Terzi di Siena di Michele Incarnato.
Si è partiti con un tripudio di antipasti, gli immancabili salumi e formaggi toscani, ma anche fiori di zucca fritti con burrata e pomodorini confit ed un millefoglie di carciofi e patate con emulsione di capperi. Tris di primi, per gli ex inquilini della Casa Bianaca: risotto agli asparagi, pinci al ragù chiantigiano ed una specialità “della casa”, spaghetti con cipollino di Tropea, acqua di pomodoro, basilico e pecorino romano. I secondi? L’immancabile tagliata e Fiorentina. La cena si è conclusa con un tripudio di dolci: la tavolata ha assaggiato tutti i dessert in carta e, per Barack e Michelle, un bis con il tortino al cioccolato.
Il tutto innaffiato da un Igt Made in Montalcino, il Giodo 2014, del super enologo Carlo Ferrini, da un Chianti Classico Riserva 2011 di Carpineto Fontalpino ed un Tenuta di Trinoro vendemmia 2011.
Montalcino sembra, dunque, essere stato onnipresente nella vacanza toscana della ex coppia presidenziale: dallo sport allo shopping e sulla tavola di Michelle e Barack Obama.

Comments are closed.