Champagne & Cioccolato, nasce una liaison per sedurre l’Italia

Champagne&cioccolato un binomio inedito e “ad alto tasso di seduzione”. Come riportato da Winenews la Maison Taittinger ha scelto come partner Domori, società del gruppo Illy, riferimento per il cioccolato gourmet e che si occupa di distribuire (anche) il Brunello di Montalcino Mastrojanni, cantina controllata dalla famiglia triestina. L’annuncio ufficiale è stato dato ieri a Milano presso la galleria di Rossana Orlandi, uno dei punti di riferimento del design cittadino. C’è soddisfazione da ambo le parti per un accordo che può aprire scenari interessanti per il futuro. Quando c’è affinità nelle idee tutto è possibile. Riccardo Illy ha dichiarato che “erano dieci anni (cioè da quando è stata acquisita dalla famiglia triestina) che Domori cercava un grande Champagne da distribuire”. Lo stesso identico tempo, come ha detto Clovis Taittinger, figlio di Pierre Emmanuel (che è il presidente), che la Maison di Reims “cercava un distributore con cui avere più affinità”. Per Taittinger l’accordo segna quindi un cambio storico del distributore in Italia dopo 60 anni e per il gruppo triestino un business di prestigio per la controllata Domori. Una rivoluzione trainata dai giovani della Maison. Clovis, in particolar modo, nonostante abbia poco più di 40 anni, in qualità di direttore export dell’azienda negli ultimi dieci anni, ha già “rivoluzionato” la distribuzione in 30 Paesi. Winenews sottolinea come l’idea condivisa dai due brand è quella di creare un portfolio di marche complementari contraddistinte da una qualità impareggiabile, rivolte a un pubblico selezionato che ricerca l’eccellenza.

Comments are closed.