Il Brunello di Montalcino nel cuore di Nicoletta Mantovani

C’è anche il Brunello nel cuore di Nicoletta Mantovani. L’attuale produttrice cinematografica ed ex seconda moglie di Pavarotti ha incluso il celebre vino di Montalcino nella sua ristretta lista delle preferenze enologiche. Assieme al Brunello trova spazio anche il Gewürtztraminer, come si legge sull’ultima edizione de ‘I quaderni di Winenews’, nella rubrica I tre vini del cuore di… Bolognese ma modenese d’adozione, Nicoletta Mantovani entrò nel 1993 nello staff di Luciano Pavarotti, che sposerà dieci anni dopo. Con la morte del tenore, nel 2007, la Mantovani ricopre il ruolo di direttore artistico di “Pavarotti & Friends”, curando personalmente i contatti con gli artisti, il marketing e gli sponsor. Nel 2000 ha prodotto il musical Rent, versione del terzo millennio della Bohème di Puccini. Nel 2006 ha gestito le personalità internazionali del mondo dello spettacolo per i XX Giochi Olimpici Invernali di Torino. Nel 2009 è stata per pochi mesi assessore alla cultura del Comune di Bologna e dal 2014 al 2017 ha bissato la sua esperienza politica al Comune di Firenze, prima di cimentarsi nel mondo della cinematografia. Il mensile di Winenews.it ha chiesto anche quali fossero i vini che preferiva suo marito. Lambrusco e Ripasso, ha risposto la Mantovani. Ma siamo certi che, al grande Luciano, il Brunello non dispiacesse. E l’etichetta di Montalcino presente al tavolo degli sposi, in occasione del matrimonio del 2003, è lì a dimostrarlo.

Comments are closed.