Nella nuova edizione di ViniBuoni d’Italia il Brunello è protagonista

La Toscana nel podio delle regioni top secondo “ViniBuoni d’Italia” 2018, la guida edita da Touring Editore e curata da Mario Busso e Luigi Cremona che si focalizza esclusivamente sui vitigni di antica coltivazione e/o locali e che, come da tradizione, apre la stagione con largo anticipo. L’edizione aggiornata ha assegnato complessivamente 416 “corone”. Al primo posto nella classifica delle regioni troviamo il Piemonte, al secondo la Toscana e al terzo il Veneto. E dei 51 vini del Granducato, ben 19 (oltre il 40%) sono di Montalcino. Nella graduatoria “Golden Star”, che sancisce un livello di qualità eccelso del vino nella sua tipologia, pur non raggiungendo il massimo premio, troviamo inoltre altri nove vini di Montalcino (sei Brunello e tre Rosso, la lista completa è disponibile qui).

Le “Corone” di “ViniBuoni d’Italia” 2018 – Montalcino

Banfi, Brunello di Montalcino Poggio alle Mura 2012

Canalicchio di Sopra, Brunello di Montalcino 2012

Casanova di Neri, Brunello di Montalcino Tenuta Nuova 2012

Col d’Orcia, Brunello di Montalcino Poggio al Vento Riserva 2010

Fuligni, Brunello di Montalcino 2012

Giodo, Brunello di Montalcino 2012

Le Chiuse, Brunello di Montalcino 2012

Le Ragnaie, Brunello di Montalcino V.V. 2012

Le Ragnaie, Rosso di Montalcino V.V. 2014

Lisini, Brunello di Montalcino Ugolaia 2011

Mastrojanni, Brunello di Montalcino Vigna Loreto 2012

Podere Salicutti, Brunello di Montalcino Piaggione 2012

Poggio di Sotto, Brunello di Montalcino 2012

Salvioni-La Cerbaiola, Brunello di Montalcino 2012

Siro Pacenti, Brunello di Montalcino Vecchie Vigne 2012

Stella di Campalto, Rosso di Montalcino 2013

Tenuta di Sesta, Brunello di Montalcino 2012

Tenuta Le Potazzine, Brunello di Montalcino 2012

Tiezzi, Brunello di Montalcino Vigna Soccorso 2012

Comments are closed.