Anche a Montalcino si è iniziato a vendemmiare

Una vendemmia da record. Almeno per quanto riguarda i tempi. Sono molte le aziende, anche a Montalcino, che si sono portate già avanti con i lavori. Come riporta la Montalcinonews, le motivazioni sono quelle di cui si sta parlando ormai da giorni: temperature altissime, siccità e problematiche legate agli ungulati che, ovviamente, rappresentano un pericolo per i raccolti nonostante le recinzioni montate da numerose cantine per cercare di arginare il fenomeno. Per quanto riguarda i bianchi la mobilitazione è già iniziata, con Col d’Orcia e Banfi in prima linea. Col d’Orcia addirittura ha già terminato, dopo aver deciso di raccogliere i primi grappoli di uva bianca il 9 agosto. Banfi ha iniziato ieri con il bianco, per il Merlot se ne riparlerà probabilmente i primi di settembre. Rispetto alle annate precedenti si può stimare un anticipo di circa quindici giorni per le vendemmie con tempistiche regolari. E c’è anche chi è già partito con il “rosso”. Castelgiocondo ha avviato la raccolta del Merlot, Col d’Orcia lo farà la prossima settimana (insieme al Syrah), all’incirca negli stessi giorni di vendemmia dell’azienda Ciacci Piccolomini d’Aragona. Mastrojanni invece ha deciso di aspettare. Abbiamo passato da pochi giorni la metà di agosto ma per le aziende del nostro territorio è già tempo di raccolti. Un’estate, questa del 2017, che difficilmente verrà dimenticata.

Comments are closed.