Che successo per il progetto ‘Sanguis Jovis’. Maralli: “Non ce lo aspettavamo, pronti a raddoppiare”

Grande successo per ‘Sanguis Jovis’, il progetto della Fondazione Banfi nato per promuovere la cultura del Sangiovese attraverso un centro di ricerca e di formazione d’eccellenza che mira a far diventare, ulteriormente, Montalcino un punto di riferimento per il pregiato vitigno. Un progetto che ancora deve cominciare (è in calendario dal 25 al 29 settembre) ma ha già suscitato forte interesse. “Abbiamo ricevuto sessanta domande di iscrizione – spiega Rodolfo Maralli, presidente della Fondazione Banfi – formeremo un’aula da venti persone, dodici “Student”, ovvero laureati da non più di tre anni e che beneficeranno della borsa di studio, e otto “Professional”, persone che lavorano nel mondo del vino, e non solo, e che pagheranno la tariffa della Summer School. Entro la fine del mese delineeremo la griglia, siamo soddisfatti del numero perché il bando è stato pubblicato non molto tempo fa e non ci aspettavamo un risultato simile. Siamo molto fiduciosi per il futuro. Per quanto riguarda l’identikit dei candidati sono tutti italiani perché quest’anno le lezioni si svolgeranno nella nostra lingua. Dalla prossima edizione saranno invece bilingue, ci sono già arrivate molte richieste dall’estero. L’età degli interessati alla “Sanguis Jovis” si aggira nella fascia compresa tra i venticinque e i trentacinque anni con un perfetto equilibrio tra uomini e donne. Prevalentemente si tratta di persone provenienti dalla Toscana, circa il 30%, e c’è anche qualche montalcinese. Richieste sono arrivate dal Piemonte, Veneto, Sardegna, Sicilia e da Roma, complice anche la vicinanza che c’è tra Montalcino e la Capitale. Possiamo già anticipare che ci sarà una Winter School sempre legata al Sangiovese ma forse più vicina ai temi del marketing. Il numero di laureati che hanno dimostrato interesse per la Summer School è elevato e con una formazione in enologia, viticultura, biotecnologia ma anche in materie economiche. Non mancano i professionisti del settore del vino, sommelier compresi, che vogliono provare questa esperienza formativa”. L’inaugurazione della Summer School “Sanguis Jovis” si terrà il 24 settembre presso il Teatro degli Astrusi di Montalcino.

Comments are closed.