Vendemmia, è già tempo di Sangiovese

Che la siccità andasse ad anticipare i tempi si poteva prevedere, ma così è davvero un record. Mentre per i bianchi la raccolta è già partita una decina di giorni fa, adesso sembra arrivato il tempo del Sangiovese. In attesa diverse aziende, come per esempio Mastrojanni (“aspettiamo il fine settimana per vedere che succede”), mentre Banfi sta completando i bianchi, è partito col Merlot e sta valutando per il Sangiovese (“ma sicuramente non entro questa settimana”). Il Poggione ha appena cominciato la raccolta del Rosso, per il Brunello manca comunque poco. Col d’Orcia ha iniziato col Sangiovese venerdì scorso. “È una situazione anomala” – ci spiega l’enologo dell’azienda Giulio Dragoni – le uve con danni da colore andranno eliminate e sarà quindi una resa bassa ma di qualità, almeno si spera. Dovremo raccogliere in più passate”. Alcune aziende hanno già cominciato, altre stanno scaldando i motori. E siamo solo al 28 di agosto, ad una ventina di giorni da quando, normalmente, negli altri anni cominciavano le raccolte. Ma di ‘normale’, in questo contesto storico, c’è rimasto davvero poco.

Comments are closed.