“Most Expensive Italian Wine”, nella top 10 dei vini italiani più costosi c’è anche il Brunello di Montalcino

E’ il Romanée-Conti di Domaine de la Romanée-Conti, il vino più costoso del mondo secondo “Wine-Searcher” (www.wine-searcher.com), che ha incrociato i prezzi medi di migliaia di rivenditori di tutto il pianeta e delle diverse annate in commercio. Per la “The World’s Top 50 Most Expensive Wines” il più grande vino di Borgogna, in media, costa 15.703 dollari a bottiglia, con picchi, per le annate più rare, di 87.277 dollari. E gli italiani? Non ci sono tra i vini più costosi del mondo, ma hanno una classifica tutta loro, la “Most Expensive Italian Wine”. Nella top 10 c’è anche il Brunello di Montalcino Riserva di Biondi Santi, ossia la storia di un intero territorio, che tocca i 497 euro a bottiglia piazzandosi in quarta posizione. Subito dopo, alla posizione n°5, troviamo il Brunello di Montalcino di Gianfranco Sodera (Case Basse, diventato un Igt), al costo di 443 euro a bottiglia. Nella top ten dei vini più cari d’Italia, è un duopolio Piemonte-Toscana con un’unica incursione extraterritoriale proveniente dal Veneto.

Comments are closed.