A Milano con “Bottiglie Aperte” si brinda anche ai 50 anni di Brunello di Montalcino

Milano accende i riflettori, è in arrivo una settimana dedicata ai più grandi vini italiani: si parte domenica 8 ottobre con “Bottiglie Aperte”, sesta edizione dell’evento business dedicato all’enologia italiana al Palazzo delle Stelline. Un appuntamento che trasforma la città nella capitale internazionale del vino per stimolare scambi e nuove sinergie tra produttori, sommelier, ristoratori, distributori del settore, ma anche per incontrare i wine lovers. “Bottiglie Aperte” è un evento capace di portare in città 150 aziende, dai grandi produttori alle cantine di nicchia, con 900 etichette in degustazione. Ad arricchire la kermesse anche i vini del nostro territorio. Domenica, alle ore 17.30, nella Sala Bramante, appuntamento con i “50 anni del Brunello di Montalcino” con Conti Costanti (Andrea Costanti sarà il relatore) mentre lunedì alle ore 17, è la Sala Leonardo ad ospitare l’evento “Il Brunello che verrà … il 2012 e il 2013 …” (con cantine come Il Marroneto, Val di Suga, Caprili, Ciacci Piccolomini, Casanova di Neri per citarne solo alcune). E poi gli Awards di “Bottiglie Aperte”, con i Wine List Awards per la migliore carta dei vini al mondo della ristorazione italiana, e i Wine Style Awards assegnati alle aziende per la Miglior Presenza Fieristica, la Miglior Comunicazione Social, il Miglior Sito Web, il Miglior Packaging e il migliore evento aziendale (con WineNews in giuria).

Comments are closed.