Per il Brunello 24 etichette da “Quattro Viti” nella guida dell’Associazione Italiana Sommelier

I numeri di Vitae 2018, la guida dell’Associazione Italiana Sommelier, sorridono a Montalcino e confermano l’appeal del Brunello. Nonostante nella disputa tra le migliori regioni italiane a spuntarla sia il Piemonte, con 124 vini premiati, seguito dalla Toscana a quota 94 e dal Friuli a 42, il Brunello di Montalcino con ventiquattro etichette (su un totale di 573) si aggiudica le “Quattro Viti”, il massimo riconoscimento. Questi sono i vini del nostro territorio finiti nell’elenco di Vitae 2018 e riportati da WineNews:

Brunello di Montalcino 2012 – Altesino
Brunello di Montalcino 2012 – Capanna
Brunello di Montalcino 2012 – Castello Tricerchi
Brunello di Montalcino 2012 – Pietroso
Brunello di Montalcino 2012 – Poggio di Sotto
Brunello di Montalcino 2012 – Querce Bettina
Brunello di Montalcino 2012 – Salvioni – La Cerbaiola
Brunello di Montalcino 2012 – Tenuta Il Poggione
Brunello di Montalcino Filo di Seta 2012 – Castello Romitorio
Brunello di Montalcino Le Due Sorelle Riserva 2011 – Tenuta La Fuga
Brunello di Montalcino Luce 2012 – Luce della Vite
Brunello di Montalcino Madonna delle Grazie 2012 – Il Marroneto
Brunello di Montalcino Phenomena Riserva 2011 – Sesti
Brunello di Montalcino Poggio Abate Riserva 2011 – La Poderina
Brunello di Montalcino Poggio al Vento Riserva 2010 – Col d’Orcia
Brunello di Montalcino Poggio alle Mura Riserva 2011 – Banfi
Brunello di Montalcino Riserva 2011 – Poggio di Sotto
Brunello di Montalcino 2012 – Biondi Santi
Brunello di Montalcino Riserva 2011 – Biondi Santi
Brunello di Montalcino Tenuta Nuova 2012 – Casanova di Neri
Brunello di Montalcino V. V. 2012 – Le Ragnaie
Brunello di Montalcino Vigna La Casa 2012 – Caparzo
Brunello di Montalcino Vigna Loreto 2012 – Mastrojanni
Brunello di Montalcino Vigna Soccorso Riserva 2011 – Tiezzi.

Comments are closed.