Un debutto da ricordare quello del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino ad Hong Kong

Dopo il successo e la curiosità ottenuta nella prima tappa a Taipei il Consorzio del Vino Brunello di Montalcino non si ferma e ha proseguito il suo tour in Oriente con la seconda destinazione di Hong Kong: ieri si è tenuto un evento presso l’Asia Society con una degustazione a cui hanno partecipato numerosi produttori di Montalcino. Durante l’iniziativa è stato possibile seguire una masterclass sul Brunello 2012 condotto da Eleonora Guerini di Gambero Rosso e Jean-Charles Viens (vice-redactor Spirito di Vino Asia). Ecco l’elenco delle aziende che hanno partecipato: Barbi, Belpoggio, Capanna, Caparzo, Casisano-Tommasi Family Estates, Cerbaia, Col d’Orcia, Cortonesi La Mannella, Fanti, Il Poggione, La Fiorita, Máté, Mocali, Pietrarossa, Sassodisole, Scopeto del Cavalli, Tenute Friggiali e Pietranera, Villa I Cipressi. Atmosfera distesa e animata da un bel numero di appassionati e addetti ai lavori che hanno degustato e interagito con i produttori presenti. Al seminario hanno partecipato una trentina di professionisti e al tasting circa 200 operatori. E per finire è stata scattata una bella foto di gruppo per immortalare una giornata da ricordare, d’altronde si trattava della prima volta del Consorzio del Brunello ad Hong Kong. Un esordio certamente positivo in un mercato interessante e in crescita che sta dimostrando di apprezzare l’eccellenze italiane: e il Brunello di Montalcino è certamente una di queste.

Comments are closed.