Il Brunello nella Top 100 dei vini “più eccezionali” di Wine Enthusiast

Dopo la “Top 100 Cellar Selection”, che venti giorni fa aveva issato al primo posto assoluto il Brunello di Montalcino 2012 di Conti Costanti come miglior vino da conservare (clicca qui),  è uscita un’altra classifica di Wine Enthusiast, la più importante, “The Enthusiast 100 of 2017”, che include “i vini più eccezionali” assaggiati nell’anno e che vede ancora l’Italia sul podio, con la posizione n. 2 per il Barbaresco Rabajà 2011 Riserva della cooperativa piemontese Produttori del Barbaresco. Nella classifica dei migliori assaggi in assoluto tra gli oltre 23.000 degustati da “Wine Enthusiast” (l’Italian Editor è Kerin O’Keefe), e che vede al vertice il californiano Russian River Selection Chardonnay 2015 di Gary Farrel, sono 31 le etichette made in Usa, 18 quelle Francesi e 14 le italiane. I vini hanno un punteggio medio di 93.79 punti su 100, ed un prezzo medio di 35.24 dollari allo scaffale. Al ventiduesimo posto c’è il Brunello di Montalcino 2011 de Il Colle con 96 punti e un prezzo di 45 dollari.

Una classifica, spiega “Wine Enthusiast”, che mostra la “fantastica varietà di vini di qualità a disposizione del consumatore di oggi. Vini da 17 Paesi, che spaziano da vibranti bianchi, ricchi rossi, succulenti rosè, brillanti bollicine e intensi vini dolci, che garantiscono la scelta giusta anche al wine lover più esigente”.

Comments are closed.