Zonazione, chi vincerà?

Attilio Scienza, uno dei massimi esperti italiani di viticoltura, sostiene da anni che la zonazione – studio mirato di un territorio al fine di ripartirlo in zone omogenee – sarebbe un valore aggiunto per Montalcino. Non andrebbe intesa come classificazione, bensì come indagine volta a fornire informazioni sul terroir a consumatori e produttori. Per il magazine inglese Decanter gli amanti del Brunello sarebbero felici di una suddivisione in sottozone, ma sarebbe una strada costellata di difficoltà e polemiche, soprattutto da un punto di vista politico. Lo dice Kerin O’Keefe nel numero di Aprile 2012, sostenendo che qualsiasi tentativo è destinato al fallimento.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>