Il “regale” Biondi Santi

Degustazione

Degustazione

Era il 20 novembre 1947 quando Elisabetta d’Inghilterra sposò, nell’Abbazia di Westiminster, il principe Filippo d’Edimburgo e al fastoso banchetto di nozze fu servito, insieme a grandi champagne e vini francesi, il Brunello di Montalcino Biondi Santi. Stessa griffe che ritrovò il 28 aprile 1969 all’Ambasciata italiana di Londra, quando in occasione di una cena in onore della Regina Elisabetta e del Presidente Giuseppe Saragat fu servito Brunello Riserva Biondi Santi Vendemmia 1955. La bottiglia che Wine Spectator ha inserito, unico italiano, tra i grandi del 1900.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>