Rosso di Montalcino a tavola con la Juventus

Degustazione

Degustazione

Il Rosso di Montalcino a tavola con la Juventus. È successo a Cracovia martedì 5 giugno, dove, come riporta La Gazzetta dello Sport, la squadra bianconera, campione d’Italia, ha brindato con i calici del prestigioso rosso “made in Montalcino” per celebrare la nascita della filiale polacca della “Juve Soccer School” nella cena organizzata da Matteo Redenti, direttore della sede di Cracovia della Camera di Commercio, a cui hanno partecipato oltre 70 personalità di spicco del mondo dell’economia e dello sport italiano. Location importante per lo sport, soprattutto quest’anno, la Polonia, infatti, assieme all’Ucraina, ospiterà la fase finale del Campionato Europeo di calcio e, in attesa del fischio d’inizio, di “Europa 2012”, la Polonia ha già iniziato ad assaggiare le emozioni italiane attraverso una cena all’insegna del Made in Italy, oltre ai calici colmi di vino rosso di Montalcino, spiccavano altre eccellenze agroalimentari del Belpaese come la mozzarella di bufala casertana. La Juve non è nuova a questi progetti, la scuola in Polonia, per cercare futuri Boniek, segue l’esempio di Grecia e Inghilterra, dove della squadra di Vinovo ha già creato centri di formazione di questo tipo, in via di definizione anche negli Stati Uniti. “L’idea è quella di avvicinare i bambini dai 6 ai 12 anni al mondo Juve e alla cultura del calcio curando l’aspetto educativo. Se poi nasce un campione tanto meglio”, così Gianluca Pessotto, ex difensore bianconero e vicedirettore del settore giovanile su La Gazzetta dello Sport che riporta la notizia della cena a base di rosso di Montalcino.

Lascia un Commento