I vini del cuore e un omaggio toccante. Banfi ricorda Rudy Buratti a Vinitaly

Una giornata che ha commosso i presenti ma che, allo stesso tempo, ha saputo guardare al futuro con fiducia e ottimismo. Perché quello che di grande è stato fatto in passato continuerà a vivere. Oggi a Vinitaly, Banfi ha ricordato Rudy Buratti, l’indimenticato enologo scomparso, troppo presto, lo scorso gennaio. Per l’iniziativa “I 3 vini del cuore di Rudy Buratti” hanno fatto sentire in tanti la loro presenza tra quelli che hanno lavorato a fianco di questa persona che è rimasta nel cuore di Montalcino e non solo. Il ricordo è stato toccante e puro. Ha parlato Enrico Viglierchio, direttore generale di Banfi, Marica Mencarelli, Gabriele Pazzaglia e Matteo Bagnoli, ovvero il giovane team che ha reso omaggio al maestro attraverso i suoi vini: Mencarelli ha presentato l’Excelsus 2014, Pazzaglia il Brunello di Montalcino Poggio alle Mura Riserva 2007 e Bagnoli il Florus 2014. Una giornata dove il cuore e i sentimenti hanno guardato verso il cielo. Rudy ne sarà orgoglioso. (Montalcinonews).

Comments are closed.