Quercetina & Vino, al Teatro degli Astrusi un passo avanti sul progetto Que-Stab

Questa mattina, a Montalcino, è stato fatto un bel passo avanti riguardo il progetto Que-Stab, nato dalla volontà dei produttori del territorio di raccogliere e aggiornare esperienze e conoscenze già acquisite per identificare strategie tecnologiche di produzione che possano evitare gli inconvenienti legati alla quercetina (un flavonolo tipicamente presente nel Sangiovese in elevate quantità, con documentati effetti salutistici) ma, al tempo stesso, preservare nel vino tutte le potenzialità qualitative dell’uva ed esaltare le qualità dei vini a base Sangiovese. Un Teatro degli Astrusi gremitissimo ha ospitato l’evento dal titolo “Quercetina & Vino – una qualità del Sangiovese per il consumatore, una sfida tecnologica per l’enologo”, promosso da Isvea, Vinidea, Consorzio del Vino Brunello di Montalcino e Col d’Orcia. Quattro ore di interventi e dibattiti dove si è parlato della quercetina nei vini toscani e la genesi del progetto Que-Stab, gli effetti salutistici della Quercetina e la sua produzione in vigneto, l’evoluzione del quadro polifenolico del vino nel tempo, i risultati della sperimentazione Que-Stab e le strategie tecnologiche di gestione della quercetina.

Comments are closed.