Il Brunello nella Top 10 dei vini più “social”

Qual è il vino più “social”? O meglio quello che si guadagna più hashtag su Instagram da parte del popolo del web? Nell’analisi di WineNews sui tag più utilizzati e le produzioni più popolari al mondo, tra i vini italiani stravince il Prosecco (#prosecco), a cui sono dedicati ben 2.677.441 post (a cui vanno aggiunti i 117.514 post messi insieme dal popolare hashtag #proseccotime), seguito dal Barolo (#barolo), a quota 346.667 post, mentre sul gradino più basso del podio si piazza il Franciacorta (#franciacorta) con 314.076 post. Alla posizione n. 4 si classifica il Lambrusco (#lambrusco, 169.608 post), al quinto posto l’Amarone (#amarone, 145.373 post), seguito al sesto dal Brunello (#brunello, 111.886 post). Al settimo troviamo l’Aglianico (#aglianico, 34.122 post, cui sommare i 9.175 post dell’hashtag #aglianicodelvulture), al n. 8 il Nero d’Avola (#nerodavola, 41.440 post), ancora bollicine al n. 9, quelle del Trentodoc (#trentodoc, 28.955 post), con il Cannonau (#cannonau, 26.003 post) a chiudere la top ten. Da cui resta fuori il bianco più in voga, il Verdicchio (#verdicchio, 21.637 post), ma anche altri grandi vini simbolo dell’enologia del Belpaese, come il Sagrantino (#sagrantino, 18.585 post), il Primitivo di Manduria (#primitivodimanduria, 14.331 post), il Greco di Tufo (#grecoditufo, 12.000 post) ed il Morellino (#morellino, 7.966 post). Instagram è ormai il social network di riferimento per chi ha tra i 18 e i 30 anni di età e quindi questa analisi, di riflesso, fotografa anche i gusti di un pubblico giovane, quello che influenzerà le prospettive commerciali del mondo enoico.

Comments are closed.