Brunello, “cadeau d’anniversaire” di Elio Di Rupo

Elio Di Rupo e il Brunello di Montalcino

Elio Di Rupo e il Brunello di Montalcino

Il Brunello di Montalcino per festeggiare il sessantunesimo compleanno di Elio Di Rupo, primo ministro del Belgio. È questo il contenuto della rossa scatola regalo che il presidente del Partito Socialista, dal 1999, ha trovato sul tavolo della conferenza stampa di presentazione dell’accordo sul bilancio e del pacchetto di stimolo del Belgio, il 18 luglio. A rivelarlo Lesoir.be, il primo sito d’informazione del Belgio francofono, che ha indagato sul “cadeau d’anniversaire” che Joëlle Milquet, ministro degli Interni belga e altri esponenti del governo, hanno collocato al posto del Primo Ministro, prima del suo arrivo. Lesoir.be racconta lo stupore e l’imbarazzo di Elio Di Rupo nel trovare la grossa scatola rossa al suo posto, ma, forse, in privato, ha gradito visto che, come raccontano persone a lui vicine, il Brunello di Montalcino è il suo vino preferito. Una storia politica vincente, come il “re” del Sangiovese, quella di Elio Di Rupo, il Primo Ministro di origini italiane, primo francofono a ricoprire questa carica dopo oltre trent’anni (l’ultimo era stato Paul Vanden Boeynants nel 1979), che, oggi, governa un Paese molto importante per l’Eurozona ma che, per più di tredici mesi, non ha avuto una guida perché, secondo la stampa internazionale, i partiti che avrebbero dovuto negoziare la riforma dello stato sembravano paralizzati.

Lascia un Commento