Obama regala il Brunello e sfida le regole della Camera

È il neo-rieletto presidente americano Barack Obama ad aver regalato un Brunello di Montalcino allo speaker della Camera, John Boehner, che il 17 novembre scorso ha compiuto 63 anni sfidando le regole della Camera. Questa la notizia battuta da molte agenzie, che svela però dei retroscena inaspettati. Obama stima John Boehner, speaker ufficiale della Camera USA ed è per questo che, per rapporti personali (ed anche per buona politica), ha deciso di festeggiare il suo compleanno regalandogli una bottiglia di Brunello di Montalcino 1997 “Altero” by Poggio Antico.
Il vino scelto dal Presidente è uno dei più pregiati e conosciuti al modo e lannata, il 1997, è veramente ottima e questo porta inesorabilmente ad un prezzo elevato della bottiglia che arriva a toccare i 125 dollari. Ed è qui che sorgono i problemi: le regole della Camera, infatti, prevedono che un singolo regalo non possa superare i 50 dollari e che più regali da una stessa persona nel corso di uno stesso anno non possano superare la soglia dei 100 dollari complessivi. Quindi, in base alle regole della Camera, Boehner non potrebbe accettare il regalo, a meno che Boehner e Obama non rientrino nella categoria “amici personali” prevista dal regolamento o che Obama sia considerato un“entità governativa”. Se le cose stanno così il pericolo è sventato e Boehner potrà accettare e finalmente bere il suo Brunello.

Lascia un Commento