“Taste of Italy”, la Cultura Italiana negli Stati Uniti con Frescobaldi

C’è anche il Brunello di Montalcino by Marchesi De’ Frescobaldi tra le eccellenze dell’enogastronomia italiana presenti a “Taste of  Italy”, iniziativa che si inaugura proprio oggi a New York, inserita nel programma dell’Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti – un viaggio lungo un anno con più di 180 eventi che costelleranno tutto il 2013, per celebrare le eccellenze del Belpaese nel mondo e per raccontare e promuovere l’Italia, per coinvolgere ed emozionare gli americani, per rafforzare i legami tra i due Paesi e per crearne di nuovi – organizzato dal Ministero degli Affari Esteri dall’Ambasciata d’Italia a Washington e dai nostri Consolati negli USA ed inaugurato lo scorso dicembre. E tra le sette eccellenze dell’Enogastronomia Italiana che portano avanti il progetto e che porteranno negli Stati Uniti i sapori, l’arte e la magia del vivere all’italiana ci sono S.Pellegrino, Frescobaldi, Donnafugata, Masi, Berlucchi, Alma e lo chef tre stelle Michelin Massimo Bottura.
Tre appuntamenti nei tre più importanti poli culturali degli Stati Uniti – New York, Washington e Los Angeles – per celebrare la cultura italiana della buona tavola, attraverso alcuni dei prodotti più amati ed apprezzati all’estero, interpretati dallo chef italiano che più si è distinto nel panorama dell’alta cucina internazionale. Un viaggio dedicato ai territori italiani per un’esperienza culinaria unica: un modo di raccontare il Bel Paese attraverso i sapori della tradizione, gli ingredienti genuini e il gusto tipicamente italiano.
E oggi, al grido, lanciato da Bottura e dalle sei aziende sue partners in questa iniziativa, “Come to Italy with US” inizia il viaggio con il primo dei tre appuntamenti, di scena a New York presso l’ICC, International Culinary Center, che vedrà, oltre alla presenza della stampa e di personalità illustri, anche la partecipazione del Console d’Italia a New York, Natalia Quintavalle. Il secondo appuntamento si terrà invece a Washington D.C. il 6 marzo nell’elegante cornice di Villa Firenze, Residenza dell’Ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti. Il padrone di casa – l’Ambasciatore Claudio Bisogniero – inviterà personalità di spicco del mondo istituzionale. L’ultimo degli appuntamenti sarà il 10 marzo a Los Angeles – nell’esclusivo quartiere di Bel Air – dove il Console Generale a Los Angeles, Giuseppe Perrone, e i signori John e Joan Hotchkis ospiteranno personalità illustri provenienti dal mondo enogastronomico, artistico e cinematografico.

Lascia un Commento