Brunello e Rosso di Montalcino, l’eccellenza by L’Espresso 2015

Conta 25 mila vini degustati, circa 8 mila recensiti, 2.100 aziende classificate, ovvero, il meglio della produzione enologica italiana, carte regionali delle principali Doc e Docg, con un’ampia sezione sulla conservazione e sull’abbinamento dei vini.: è la guida de l’Espresso, curata da Fabio Rizzari ed Ernesto Gentili, “I Vini d’Italia 2015”, che, per la sua quattordicesima edizione, porta delle novità: per la prima volta nella storia un vino binaco, lo scintillante Trebbiano d’Abruzzo 2010 di Valentini, affianca il leggendario Barolo Vigna Rionda di Massolino, che con l’annata 2008 bissa il risultato ottenuto lo scorso anno dal 2007, ai vertici della “classifica” con il punteggio massimo di 20 ventesimi. Un vero colpo di scena e segno di un cambiamento nella guida diretta da Enzo Vizzari, anche se, niente paura, il Brunello di Montalcino resta sempre saldo ai piani alti insieme alle altre denominazioni “Vip” del Belpaese: Barolo, Barbaresco e Chianti Classico.
Il Brunello di Montalcino, infatti, è nel gotha dei migliori vini del Belpaese grazie a Poggio di Sotto entra nella lista delle cantine da “tre stelle”, il massimo riconoscimento assegnato dal team di degustatori de “Le Guide de l’Espresso”.
Nella Top 20 per rapporto qualità-prezzo svetta, con 17/20, il Rosso di Montalcino 2012 Fattoria dei Barbi.
Ma, per Montalcino, non è certo finita qui. Ad aggiudicarsi un posto nei gradini più alti della classifica 2015 sono ben 16 le etichette, tra Brunello e Rosso, ad aggiudicarsi l’Eccellenza, ovvero quei vini che hanno ottenuto un punteggio di almeno 18/20, le punte di diamante del territorio: da Col d’Orcia a Biondi Santi, da Baricci a Cerbaiona, da Salvioni a Mocali, da Pian dell’Orino a Pian delle Querci, da Poggio di Sotto a Podere Salicutti, dalle Ragnaie a Tenimenti Angelini-Val di Suga, da Le Chiuse a Siro Pacenti fino a Tenuta le Potazzine.

Focus – Tutti i riconoscimenti per Montalcino by “Le Guide de l’Espresso: I Vini d’Italia 2015”

Tre Stelle
Cantina Poggio di Sotto

Top 20 per rapporto qualità-prezzo
Rosso di Montalcino 2012 Fattoria dei Barbi.

Eccellenze
18.5 Brunello di Montalcino Riserva Poggio al Vento 2007 Col d’Orcia
18.5 Rosso di Montalcino 2010 Biondi Santi
18 Brunello di Montalcino 2009 Baricci Colombaio Montosoli
18 Brunello di Montalcino 2009 Cerbaiona
18 Brunello di Montalcino 2009 Salvioni
18 Brunello di Montalcino 2009 Mocali
18 Brunello di Montalcino 2009 Pian dell’Orino
18 Brunello di Montalcino 2009 Pian delle Querci
18 Brunello di Montalcino 2009 Poggio di Sotto
18 Brunello di Montalcino Riserva 2008 Biondi Santi
18 Brunello di Montalcino Tre Vigne 2009 Podere Salicutti
18 Brunello di Montalcino 2009 Vecchie Vigne Le Ragnaie
18 Brunello di Montalcino 2009 Vigna del Lago Tenimenti Angelini – Val di Suga
18 Rosso di Montalcino 2012 Le Chiuse
18 Rosso di Montalcino 2012 Pacenti Siro
18 Rosso di Montalcino 2012 Gorelli – Tenuta Le Potazzine

Comments are closed.