Dal palcoscenico alla beneficenza: quando Montalcino si occupa di charity

“Un modo per aiutare un’associazione valida ed importante del territorio, che opera con i bambini più sfortunati e bisognosi e che, senza ombra di dubbio, necessitano del sostegno e dell’appoggio di tutti noi”. Così Stefano Cinelli Colombini, proprietario della storica cantina Fattoria dei Barbi, commenta l’iniziativa che la AiBi – Associazione Amici dei Bambini (www.aibi.it) – che da anni sostiene, insieme oggi al figlio Jacopo ma anche, negli anni passati, con Franco Biondi Santi – organizza per raccogliere fondi. Uno spettacolo teatrale, tutto organizzato da e con volontari dell’associazione per cercare il sostentamento utile per aiutare i bambini.
“Non ti conosco più amore mio!” questo il titolo della commedia in due atti di Marisa Tiboni, portata sul palco dalla Compagnia di Prosa Teatro della Perla per la regia di Sergio Pisapia Fiore di scena martedì 14 aprile 2015 (ore 16 ed ore 21) al Teatro dei Rozzi di Siena.
“Un gesto importante – conclude Cinelli Colombini – e, anche solo acquistando il biglietto della rappresentazione teatrale, tutta creata e gestita da volontari, può essere un grande aiuto per l’associazione e per le importanti iniziative che porta avanti”.
Non è un caso, forse, che siano proprio due tra le cantine storiche della città, a portare avanti, da anni, una “collaborazione” con una delle associazioni più importanti del Senese. Sensibilizzare un territorio ricco di risorse, come quello del Brunello è cosa importante, soprattutto per “sfruttare” la notorietà della zona, in nome anche del suo prodotto principe, a fin di bene come in questa occasione, può essere non solo lodevole ma anche un motivo di orgoglio per Montalcino ed i suoi produttori.

Focus – Cos’è AiBi Amici dei Bambini
Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini è un’organizzazione non governativa costituita da un movimento di famiglie adottive e affidatarie. Dal 1986, Ai.Bi. lavora ogni giorno al fianco dei bambini ospiti negli istituti di tutto il mondo per combattere l’emergenza abbandono. La nostra Associazione opera in Italia con una sede nazionale e 29 uffici tra sedi regionali e punti informativi in tutte le regioni.
Ai.Bi. nel mondo è presente in 31 paesi, con sedi operative in Europa dell’Est, Americhe, Africa e Asia. Al fianco di Amici dei Bambini operano altri due Enti, l’Associazione di Fedeli La Pietra Scartata e la Fondazione Ai.Bi., che perseguono con un diverso mandato, secondo gli stessi principi e valori, la missione di promuovere e realizzare il diritto di essere figlio.
Amici dei Bambini aderisce attivamente al Gruppo di Lavoro per la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Gruppo CRC), un network composto da 89 soggetti del Terzo Settore che da tempo si occupano attivamente della promozione e tutela dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Il gruppo CRC verifica il rispetto della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell’Infanzia da parte dello Stato italiano.

Comments are closed.