Enologo per un giorno? Per Cantine Aperte si può

È tempo di Cantine Aperte e la giornata di domenica 31 maggio 2015 sarà dedicata alle “rarità”, vini introvabili perché la bottiglia è molto vecchia oppure non ancora in commercio, sperimentale oppure sold out da tempo. E, al Casato Prime Donne della presidente toscana del Movimento Turismo del Vino, Violante Gardini, che organizza l’evento, rarità significa un vino che tutti vorrebbero assaggiare in anteprima: il Brunello di Montalcino Riserva 2010 che inizierà la sua commercializzazione solo a gennaio 2016.
È, poi, alla Fattoria del Colle di Trequanda (30 km da Montalcino) che, nel week end di Cantine Aperte, i wine lovers potranno trovare l’ambiente ideale per un week end lungo all’insegna del relax, nella campagna toscana affacciata sulle Crete Senesi, e del buon vino. Lezioni di cucina, visite guidate alla parte storica della villa cinquecentesca, ma soprattutto nuove esperienze sensoriali. La più curiosa sabato 30 maggio alle ore 16 con replica martedì 2 giugno alle ore 11: degustazioni per “apprendisti enologi” durante le quali gli ospiti di Donatella Cinelli Colombini potranno – in forma scherzosa ma sicuramente coinvolgente – creare un proprio “Supertuscan” a base di Sangiovese, Merlot e Sagrantino. Dopo aver degustato separatamente i tre vini in purezza, proveranno infatti a unirli con varie percentuali cercando l’equilibrio perfetto per poi confrontare il risultato con il vero Supertuscan “Il drago e le 8 colombe”.

Comments are closed.