Convegno di storia agraria su “I paesaggi del vino”

Fiore all’occhiello di Montalcino, evento culturale di alto livello, capace di coniugare la storia agraria e la civiltà contadina al futuro. Stiamo parlando del “Laboratorio internazionale di storia agraria” che, quest’anno cambia forma rispetto a ciò che Montalcino, per 17 anni, ha conosciuto e apprezzato, con la soppressione del Laboratorio internazionale di studi, di cui la Montalcinonews, da quando è nata, è media partner per la comunicazione.

Negli anni, solo per citare due tra i più importanti esponenti, il “Laboratorio di storia agraria” ha visto la direzione scientifica affidata ai professori Massimo Montanari, uno dei massimi storici dell’alimentazione a livello europeo, e Alfio Cortonesi, direttore del Centro di Studi. Quello che si preannuncia quest’anno è, invece, un format molto ridotto rispetto al passato: non più Laboratorio, ma un unico convegno dal tema “I paesaggi del vino tra storia e attualità”, di scena domenica 6 settembre (Scuola Permanente dell’Abitare), con relazioni scientifiche su Veneto, Toscana e Piemonte. A seguire la tavola rotonda politico-culturale con personalità della politica regionale e nazionale. La Montalcinonews sarà media partner dell’evento.

Comments are closed.