Difendere e diffondere i gusti antichi: torna “Orcia a Tavola”

Il ritorno alla cucina di una volta e ai sapori del passato, riscoprendo le bellezze di piccoli borghi come Sant’Angelo Scalo, piccola frazione nel Comune di Montalcino. Questo il compito di “Orcia a tavola”, la maratona gastronomica d’eccellenza giunta all’edizione n. 13, di scena (a partire dalle ore 20) venerdì 4, sabato 5 e domenica 6 settembre 2015.
La kermesse, quest’anno dal titolo “Senza Sprechi”, ispirato dal tema profondo di Expo Milano 2015, che si svolge da ben 13 anni in uno dei weekend di fine estate, è organizzata dalla Pro Loco di Sant’Angelo Scalo e prevede cene lungo la via principale del paese durante le quali saranno offerti piatti tipici della tradizione culinaria locale accompagnati dai prestigiosi vini della zona.
“Lo scopo della manifestazione – dicono gli organizzatori – è quello di “difendere e diffondere” i gusti antichi. Come ci insegna il tema principale di Expo 2015, “Nutrire il Pianeta”, sfamarsi è il bisogno primario dell’umanità. La prima azione, sicuramente possibile e urgente, è ridurre gli sprechi. Proponiamo quindi in queste 3 serate di OrciaTavola alcuni piatti dove l’avanzo non è uno scarto ma un alimento a pieno titolo; piatti che aggiungono al gusto del palato quello più profondo e persistente del rispetto e del non spreco. Piatti meravigliosi e indimenticabili che con tanta pazienza e saggezza solo le nostre nonne erano in grado di realizzare anche in situazioni di ristrettezze economiche, quindi quanto più questa memoria è consapevole, tantomeno la cultura gastronomica si smarrirà nel futuro. Ricordiamo dunque questi buoni sapori altrimenti saremo sempre più incapaci di scegliere il Buono perchè già la maggior parte di noi è incapace di riconoscerlo. “Il cibo abbia un forte valore sociale e culturale e non debba mai essere usato come strumento di pressione politica ed economica”. Dalla “Carta di Milano” Expo 2015”.
Davvero un bel progetto che mantiene viva la tradizione della grande cucina toscana e del piacere di gustare i sapori mediterranei lontano dalla frenesia e dai cibi precotti che sembrano oggi essere padroni delle tavole. Il piacere di assaporare i gusti antichi, rimasti immuni allo scorrere del tempo, accompagnati dagli eccellenti vini di Montalcino e gruppi di musicisti itineranti.

Focus – I Menù
Venerdì 4 Settembre 2015
Fegatelli
Pasta e Fagioli
Locio alla Contadina con Patate
Latte alla Portoghese
Vino Rosso di Montalcino Argiano e Poggio dell’Aquila

Sabato 5 Settembre 2015
Collo del Locio Ripieno
Tagliatelle al Ragù di Cinghiale
Lesso rifatto con Sedani fritti
Torta di Mele
Vino Rosso di Montalcino Col d’Orcia e Talenti

Domenica 6 Settembre 2015
Pappa al Pomodoro
Tortelli al Ragù
Polpette e Spinaci
Zuppa Inglese
Vino Rosso di Montalcino Banfi e Ferrero
Lascia un Commento

Comments are closed.