Caprili: una storia di Brunello lunga 50 anni

Un’avventura che dagli inizi del ’900 (1909) parte da Cinigiano per poi arrivare a Montalcino (1911), passando da un sodalizio, quello con la famiglia Castelli Martinozzi per approdare, nel 1952 a Caprili che diverrà di proprietà della famiglia solo nel 1965. Questa la storia che ha portato la famiglia Bartolommei, produttori di vino da generazioni, a 50 anni dall’acquisto della tenuta ad inaugurare la nuova cantina. Un percorso fatto di sacrifici ma una forza di volontà ed una passione per la vite e per il vino che ha portato oggi alla costruzione di una cantina che coniuga il saper fare, il lavoro dell’uomo ed una alta tecnologia. Una famiglia, quella Bartolommei, da sempre legata a Montalcino ed al suo Brunello: Alfo è infatti uno dei fondatori, oltre che della sua azienda, anche del Consorzio di tutela del Brunello di Montalcino (1967), un uomo instancabile che oggi ha lasciato, alla conduzione della sua rinnovata cantina, i figli Manuele, Paolo e Paola.

Comments are closed.