“Di vigna in vigna” con Le Ragnaie

Nell’opera “Di vigna in vigna”, il libro di Tiziano Gaia che racchiude 40 itinerari, altamente selezionati, in giro per l’Italia del vino tra charme, alta cucina e ospitalità, Montalcino c’è con la cantina Le Ragnaie. Una guida turistica, dedicata non solo a chi ama il vino ma a chi crede che viverlo in prima persona, là dove viene prodotto, sia la più emozionante delle esperienze e, fra le sei cantine raccolte all’interno della sezione “Crete Senesi” c’è, circondata da boschi, ulivi e vigneti, in mezzo alla bellezza del territorio del Brunello, Le Ragnaie.

Dalle Langhe al Salento, dalla Valtellina al Sulcis, passando per il Chianti e la Costiera Amalfitana, la guida si pone come una proposta di viaggio alternativo, una ricognizione nelle cantine italiane che hanno affiancato all’eccellenza enologica la possibilità di pernottare, mangiare, ritemprarsi in una spa, o godere di una mostra d’arte ad un passo dalle botti in cui affinano alcuni dei più grandi vini made in Italy e nel cuore di quel paesaggio vitivinicolo che tutto il mondo invidia.

Focus:
Tiziano Gaia è nato a Torino. Per anni vice-curatore della guida Vini d’Italia, ha scritto centinaia di articoli, tenuto laboratori e organizzato quattro edizioni dei “Tre Bicchieri”, una delle più grandi degustazioni al mondo. Ha collaborato alla stesura del libro Grandi Vini di Joe Bastianich, best seller negli Usa. Nel 2014 ha scritto e co-diretto il film “Barolo Boys. Storia di una rivoluzione”. Collabora stabilmente con la guida Slow Wine.

Comments are closed.