“Top Trade 2015”: il Brunello Argiano nella top ten

È la cantina Argiano di Montalcino ad essere incoronata, con il suo Brunello, nella top ten della “Top Trade 2015”, ovvero le prime dieci marche vinicole italiane negoziate nel 2015 per valore.

Tutti e dieci i vini presenti nella top ten, tranne uno, sono toscani e prevalentemente Super Tuscan: al primo, secondo e terzo posto ci sono rispettivamente Sassicaia, Masseto e Ornellaia, tutti e tre provenienti dalla zona di Bolgheri, seguiti da Tignanello, al quarto posto, di proprietà della famiglia Marchesi Antinori che si ripete, al settimo posto, con Solaia. Al quinto posto c’è di nuovo Bolgheri con San Guido Guidalberto ed al sesto posto c’è il Brunello di Montalcino, acclamato già dagli inizi dell’anno per gli eccellenti risultati ottenuti con l’annata 2010, della cantina Argiano. A seguire, all’ottavo posto c’è Alceo, della cantina Castello dei Rampolla, e al posto numero 9 c’è Petrolo Galatrona. Solo una etichetta dal Piemonte, al decimo posto, Sori San Lorenzo della cantina Gaja.

Comments are closed.