Natale, stappare e condividere

Alzi la mano chi non conserva gelosamente in cantina una (o più) bottiglie preziose, quelle che non è mai il momento di stappare, perché aprirle in fondo significa perderle. Se c’è un’occasione giusta per godere di un grande vino è proprio il Natale, per condividerlo con le persone che si amano, meglio ancora se capaci di riconoscere e apprezzare il valore di ciò che hanno nel bicchiere. E perché non stappare proprio i Brunello 2010, quelli che hanno fatto incetta di punteggi strepitosi? Wine Spectator “consiglia” etichette come Il Poggione  La Serena, Altesino (Montosoli), Livio Sassetti Pertimali e Collosorbo, con Monica Larner per Wine Advocate e Kerin O’Keefe per Wine Enthusiast a vincere sono Il Marroneto (Madonna delle Grazie) e Casanova di Neri (Tenuta Nuova); mentre se volete seguire i consigli di Internationale Wine Report per brindare stapperete La Cerbaiola Salvioni, Biondi Santi, Poggio di Sotto e Lisini.

Comments are closed.