China loves Brunello, Ferrero Rocher e Galatine

Pancali stracolmi di Ferrero Rocher, il cioccolatino must della multinazionale piemontese, Galatine, le caramelle al latte più conosciute d’Italia, e scaffali ricolmi di Brunello di Montalcino, svuotati alla velocità della luce. Succede al supermercato “Esselunga” di via Fiorentina a Parto che si è guadagnato il primato in Italia di maggior rivenditore di questi golosissimi prodotti, venduti in quantità industriale oltre quattro volte il volume di vendita di un supermarket della stesse dimensioni.
Il motivo? È da ricondurre alla comunità cinese che abita a Prato e che evidentemente ha un debole per questi prodotti. Simboli del Made in Italy che fanno impazzire gli orientali.
“In effetti a Prato registriamo una vendita straordinaria di questi prodotti – spiega Luca Burroni, responsabile del centro Italia per Esselunga – Il motivo è da ricercare nella comunità cinese che è grande acquirente di questi prodotti. Siamo riusciti a capire che vengono utilizzati per festeggiare particolari avvenimenti, come ad esempio i matrimoni. A suo tempo è venuto in visita nel nostro punto vendita anche un responsabile della Ferrero incuriosito dal boom di richieste. Ci sono anche altri supermercati della nostra catena come ad esempio a Campi Bisenzio dove questi prodotti così come il Brunello di Montalcino hanno richieste superiori rispetto alla norma, ma Prato batte tutti”.

Comments are closed.