“Anteprima delle anteprime”: è tempo di Buy Wine

Primo e unico modello nel panorama vinicolo italiano che mette insieme i vari Consorzi, specie i più piccoli ed emergenti, in un unico “collettore” e che rappresenta una sorta di anteprima delle anteprime, torna Buy Wine (12 e 13 febbraio 2016), il workshop internazionale organizzato da Toscana Promozione che si avvia ad entrare negli annali della promozione economica come uno degli format più riusciti degli ultimi anni.
Lunedì 8 febbraio, a partire dalle ore 12, sarà di scena, presso la sala stampa “Maria Grazia Cutuli”, all’interno della presidenza della Giunta Regionale di Piazza Duomo a Firenze, la conferenza stampa di presentazione della sesta edizione di Buy Wine, con gli interventi di Marco Remaschi, assessore all’Agricoltura Regione Toscana e Silvia Burzagli, vice direttrice di Toscana Promozione.
Nato nel 2010 e giunto alla sesta edizione, il workshop B2B, organizzato dall’Agenzia regionale Toscana Promozione per favorire l’incontro tra la Toscana del vino e il trade internazionale porterà il 12 e 13 febbraio 2016, oltre 200 tra i produttori toscani, ed il Brunello di Montalcino non potrà certo mancare, che incontreranno 240 buyer stranieri tra importatori, distributori e operatori di Gdo e Horeca, provenienti da mercati storici, ma anche da piazze “nuove” per un totale di 36 Paesi rappresentati. Tra questi un ruolo importante è giocato da Stati Uniti (44 operatori), Canada (39), Cina (25), Brasile (12), Australia (12), Giappone (11), Danimarca (10), Germania (8), Corea del Sud (7) e Messico (7) che, complessivamente, rappresentano oltre il 72.9% dei buyer internazionali partecipanti. I produttori, invece, arrivano da tutte le denominazioni e provincie della Regione.
Buy Wine è un evento in costante crescita che, negli anni, si è accreditato come punto di riferimento per i buyer di tutto il mondo interessati al vino toscano. Nell’edizione 2015 sono stati 6.000 gli incontri di business in agenda che hanno portato, nel 63% dei casi, alla stipula di contratti grazie ai quali il 46% delle aziende toscane partecipanti è riuscita ad incrementare il proprio fatturato. Per un evento, Buy Wine, che come ormai da tradizione lancia la volata alle tante anteprime dei vini del Granducato.

Comments are closed.