Taste: anche il Brunello per il Salone del Gusto di Firenze

Dal 12 al 14 marzo 2016 sapori da tutta Italia arriveranno alla Stazione Leopolda, e con Fuori di Taste, oltre 150 eventi dedicati all’enogastromia animeranno ristoranti e locali della città Cooking show, degustazioni a tema, spettacoli e performance: è questo il ricchissimo programma di Taste, il salone di Pitti Immagine dedicato alle eccellenze del gusto e alla cultura del cibo che torna a Firenze per l’edizione 2016. Un vero viaggio nei sapori italiani, per degustare e acquistare le eccellenze alimentari, dalla pasta biologica alla birra artigianale fino alle novità più particolari come la bresaola d’oca e le chips al tartufo. Inoltre in occasione di Taste il nuovo spazio dell’Opera di Firenze ospiterà un programma di incontri e dibattiti legati al food, mentre tra gli eventi speciali da non perdere lo spazio dedicato ai sapori del Sud America e dei Caraibi, dalla patata peruviana alla noce moscata di Grenata. Per finire in bellezza anche quest’anno torna Fuori di Taste, il ricco calendario di 150 eventi che animeranno dall’8 al 16 marzo 2016 ristoranti, enoteche e locali della città. Tra gli eventi da non perdere gli show cooking e degustazioni dedicati alla Mortadella di Prato, da poco diventata IGP, il 9 marzo alle 19 alla Camera di Commercio di Prato, mentre il 10 marzo alla Trattoria da Burde si tiene “Fuori di Cinta 4”, la serata dedicata alla carne e ai salumi di cinta senese insieme al Brunello di Montalcino. Sapori toscani protagonisti al ristorante 79Rosso, dove l’11 marzo si potranno le creazioni di Peperita, l’azienda specializzata nella coltivazione del peperonicino, e del Panino Tondo, accompagnati dalle birre del pisano Gilda dei Nani Birrai. Sempre l’11 marzo all’Osteria del Caffè Italiano si gustano i piatti tipici toscani a base di cavolo nero, mentre il Casa di Cucina Da’ Pescatore, nella sua spettacolare location – una chiesa anglicana sconsacrata – propone una degustazione verticale di baccalà. Sabato 12 marzo il Ristorante Ora d’Aria per pranzo propone tapas a base di tartufo fresco, mentre per tutto il pomeriggio da Ladurée in via della Vigna Nuova si gustano i classici macaron francesi con degustazione di tè. Sempre sabato sera aperitivo speciale a base di salumi di cinta e vino con performance artistiche al Teatro Niccolini, il più antico di Firenze restaurato da poco, mentrte domenica mattina al Mama Florence si impara a cucinare un brunch perfetto a base di piatti internazionali e senza glutine e la sera il Ristorante Frescobaldi propone un menù con gli spaghetti biologici del Senatore Cappelli alla crema di riccio e bottarga di muggine.

Comments are closed.